Anguillara, sequestrati 12mila prodotti immessi illecitamente sul mercato

Anguillara, sequestrati 12mila prodotti immessi illecitamente sul mercato

54
0
SHARE

Sono circa 12.000 gli articoli sequestrati dai finanzieri di Ladispoli nel corso di un’attività d’iniziativa a tutela della sicurezza dei prodotti presenti in commercio.
L’indagine delle Fiamme Gialle, che ha tratto spunto da un’attività di controllo del territorio incrociata con interrogazioni alle banche dati in uso al Corpo, ha riguardato una ditta individuale gestita da un cittadino italiano, situata nel centro di Anguillara Sabazia.
All’interno dei locali della ditta sono stati rinvenuti e sequestrati oltre 12.000 tra articoli per la cura della persona, casalinghi e prodotti destinati al confezionamento di alimenti, tutti privi dei requisiti di corretta commercializzazione di cui agli art. 6,7 e 9 del D.Lgs. 206/05 (Codice del consumo) che se venduti avrebbero realizzato utili per decine di migliaia di euro.
Per essere regolarmente commercializzati sul territorio nazionale, tali prodotti avrebbero dovuto contenere indicazioni, in lingua italiana, della composizione merceologica, dell’importatore, del fabbricante e delle avvertenze nonché precauzioni d’impiego, di cui invece erano totalmente privi. Ciò al duplice fine, da una parte di garantire il consumatore finale il quale deve essere certo della qualità dei prodotti acquistati nel momento in cui ne fa uso, dall’altra di reprimere fenomeni di concorrenza sleale tra aziende.