Tari: deliberati esoneri e agevolazioni

Tari: deliberati esoneri e agevolazioni

63
0
SHARE

A Cerveteri l’amministrazione comunale ha deliberato gli esoneri totali e agevolazioni per famiglie e attività commerciali. A spiegarlo è stato il vice sindaco Giuseppe Zito. “La Tari 2017 è diminuita del 31% rispetto all’anno precedente, attestandosi ai livelli del 2014. Nonostante il conguaglio, infatti – ha spiegato il vice sindaco – nel 2017 i cittadini di Cerveteri pagheranno una Tari inferiore a quella pagata nel 2016. Se sommiamo la Tari 2017 al conguaglio 2016 otteniamo una cifra inferiore a quanto pagato lo scorso anno, con una riduzione media del 15%. Questo importante risultato è stato possibile grazie all’introduzione graduale del Porta a Porta, che ci ha permesso di ridurre la quantità di rifiuti indifferenziati portati in discarica, e conseguentemente di aumentare le percentuali dei materiali avviati al riciclo”. In questi giorni sono arrivati nelle case dei cittadini gli avvisi di pagamento della Tari 2017 e il conguaglio Tari relativo all’anno 2016. Il conguaglio si è reso necessario per due ragioni: la prima è l’adeguamento Istata disposto dalla Regione Lazio relativamente ai costi di conferimento dei rifiuti in discarica. La seconda causa, denunciata più volte dall’amministrazione comunale, è stata la quantità del tutto anomala e imprevedibile di rifiuti abbandonati raccolti per tutto l’anno 2016, la cui provenienza, come dimostrato dalle foto-trappole disseminate sul territorio, si deve nella gran parte dei casi a conferimenti irregolari fatti da utenti di comuni limitrofi. “Inoltre – ha aggiunto Zito – abbiamo stanziato 40mila euro per l’esonero totale dalla Tari per le famiglie che versano in condizioni di disagio sociale ed economico, indicate dai servizi sociali comunali”. Esenzioni e agevolazioni anche per chi ha subito danni dal tornado del 6 novembre scorso.