Civitavecchia – Orte, il presidente della Cpc Enrico Luciani: #famolatrasversale

Civitavecchia – Orte, il presidente della Cpc Enrico Luciani: #famolatrasversale

304
0
SHARE

#famolatrasversale. È l’hastag lanciato dal presidente della Compagnia Portuale di Civitavecchia, Enrico Luciani per il completamento della Orte – Civitavecchia, ferma al palo. “È importante che il Governo abbia ribadito, ancora una volta, che un’opera fondamentale e vitale per il nostro Porto e il nostro territorio sia classificata come ‘Intervento strategico’, sottolineando – ha detto il presidente della Cpc – come ne sia prioritario il completamento”. Per Luciani, dopo la pubblicazione del documento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in allegato al DEF 2017, ora ci si aspetta “una chiara, forte e concreta presa di posizione da parte delle istituzioni affinché non si indugi oltre e si termini immediatamente questa infrastruttura”.

Il presidente della Compagnia Portuale punta ancora una volta i riflettori sugli effetti positivi che l’opera avrà sul porto e sulla stessa città portuale e torna a ribadire come il suo mancato completamento “comporti una sciagura e un effetto domino negativo che purtroppo – ha detto – potrebbe arrivare anche a minacciare alcuni traffici commerciali ora consolidati nel nostro porto, andando così ad incidere ancor più negativamente alle tristi e non più accettabili percentuali di disoccupazione. Un concetto – ha proseguito Luciani – che ho ribadito anche durante l’incontro con il presidente dell’Autorità di Sistema portuale Di Majo, con il quale ci siamo trovati d’accordo sulla necessità di richiamare le istituzioni competenti alle proprie responsabilità. Nell’occasione – ha aggiunto ancora Luciani – ho inoltre confermato la mia completa disponibilità in tutte le azioni che si vorranno intraprendere nella direzione dello sviluppo sostenibile e della creazione e salvaguardia di posti di lavoro. Come cittadino e presidente della Compagnia Portuale mi sono sempre battuto per il lavoro e non permetterò mai che interessi economici privati, celati dietro il campanilismo o il falso ambientalismo, ritardino o impediscano il completamento di questa arteria stradale compromettendo sviluppo e occupazione per tutto il nostro territorio. Ribadisco a gran voce – ha concluso Luciani – che ora non c’è più spazio per giochini o giochetti. Adesso si deve completare la Trasversale. #famolatrasversale”.