Servizio Pulizie, l’Usb battecchetta Cgil e Cisl

Servizio Pulizie, l’Usb battecchetta Cgil e Cisl

36
0
SHARE

Prosegue tra sindacati e lavoratori ex Unilabor la guerra tra poveri. Cgil e Cisl avevano preso nei giorni scorsi le distanze dall’Ugl per quanto accaduto a Fiumaretta: le visite mediche organizzate dalla SGM Scala Enterprice e che per l’Ugl non erano state effettuate in maniera consona. Ora ad intervenire bacchettando l’intervento di Cgil e Cisl è l’Usb. “Le visite mediche per legge – ha spiegato Flavio Zeppa – si devono svolgere solo e soltanto in orario di lavoro e non nel pomeriggio così come si stava verificando. Le visite mediche vanno effettuate in luoghi idonei sanitariamente e non nelle stanze o stanzette comunali. I prelievi del sangue – ha proseguito Zeppa – sono una cosa seria e regolamentati da leggi sanitarie mondiali. Quindi – si chiede Zeppa – di quali protocolli medici si parla? E appena i lavoratori si sono accorti delle condizioni scandalose di visita medica hanno avvertito i loro rappresentanti sindacali che giustamente sono corsi sul posto a verificare quanto affermato da chi era soggetto a questa vergognosa procedura. Ritengo giusto, lecito e considerevole di lode – ha proseguito il rappresentante dell’Usb – il comportamento dei colleghi del sindacato Ugl che sono intervenuti a tutela e sicurezza di tutti i lavoratori e non solo dei propri iscritti”.