Montalto, le primarie scelgono Lucherini per la corsa al palazzo comunale

Montalto, le primarie scelgono Lucherini per la corsa al palazzo comunale

149
0
SHARE

Sarà Alessandro Lucherini a sfidare Sergio Caci (area di centro-destra) ed Alessandro Corniglia (5 stelle) alle prossime elezioni amministrative a Montalto di Castro, il prossimo 11 giugno: lo hanno deciso le primarie, che hanno chiamato al voto 1317 cittadini montaltesi, per scegliere il candidato sindaco tra i tre che, in accordo, hanno voluto lasciare agli elettori la scelta. Lucherini ha ottenuto 568 voti, 409 le preferenze per Quinto Mazzoni e 340 quelle per Eleonora Sacconi. “E’ il momento di essere uniti e fare un percorso insieme”, le prime parole del candidato subito dopo il responso delle urne. Inizialmente Lucherini si era presentato con la lista civica “Un’altra storia” ora si ritrova ad essere il candidato del centro-sinistra unito. Soddisfatto, il segretario provinciale Pd Andrea Egidi. “Le elezioni primarie per la scelta del candidato sindaco di Montalto di Castro hanno visto un’affluenza straordinaria. In un clima di “attenzione” da parte della giunta uscente, oltre 1300 elettori hanno dato il via a una nuova esperienza. –afferma- Si è aperta di fatto oggi una nuova stagione per Montalto di Castro e Pescia Romana. Il candidato sindaco che il Pd sosterrà sarà Lucherini che si afferma con 568 voti. A Lucherini daremo fiducia e chiederemo di condurre insieme al Pd la battaglia elettorale per il nuovo governo del comune. Rispetteremo l’impegno assunto e insieme andremo a vincere le elezioni”. Egidi ha anche parole di elogio e stima per Quinto Mazzoni, il candidato sostenuto proprio dal segretario. “A Quinto Mazzoni e al circolo locale il mio più sincero grazie per averci messo passione ed intelligenza. È anche e soprattutto grazie alla scelta del Pd che oggi possiamo lavorare ad una lista unitaria delle esperienze politiche e civiche di centrosinistra”.
Fabrizio Ercolani