Fiumicino, sversamento di kerosene: probabile contaminazione delle falde acquifere

Fiumicino, sversamento di kerosene: probabile contaminazione delle falde acquifere

85
0
SHARE

Nuovo sversamento di kerosene a Fiumicino. A quanto pare, ignoti, intorno alla mezzanotte si sarebbero introdotti nelle zone in cui insistono le condotte di idrocarburi per prelevarne il materiale. A denunciare l’accaduto è il sindaco di Fiumicino Esterino Montino: “Il luogo dell’effrazione – ha spiegato Montino – si trova nel comune di Roma e più precisamente in località Pian del Sole, a ridosso dell’autostrada Roma Civitavecchia, dove durante una precedente effrazione si era verificato anche un incendio. L’effrazione – ha aggiunto Montino – è avvenuta intorno alla mezzanotte ed è stata segnalata dal sistema vibroacustico installato sulla condotta. Vista purtroppo l’esperienza del passato segnalo comunque il fatto che è mancata un’informazione tempestiva, puntuale e credo anche doverosa su quanto stava accadendo. Ricordiamo che il kerosene, attraverso la rete dei canali raggiunge in breve il comune di Fiumicino e il mare. Sono state posizionate le panne assorbenti e, in questo momento, alcuni mezzi sono impegnati nell’aspirare il carburante sia nel canale accanto a via Geminiamo Montanari che in altri tre punti verso via della Muratella”. Probabilmente il kerosene ha contaminato le falde acquifere, tanto che a breve dovrebbe arrivare un’ordinanza di non potabilità in vigore per almeno 15 giorni.